Buy wedding in Italymaggio 17

Buy wedding in Italy

Si è concluso “Buy Wedding in Italy in Tour”, il roadshow sul destination wedding, il ciclo di seminari tenutisi in tutta Italia e che anticipa “Buy Wedding in Italy”, la fiera B2B sul destination wedding in programma a Bologna Fiere ad ottobre.
Bologna - Il destination wedding - il segmento di business legato all’organizzazione di matrimoni in un Paese straniero - è tra i mercati di nicchia a più alto potenziale nel panorama del turismo: questo il focus del roadshow “Buy Wedding in Italy in Tour”, il ciclo di incontri organizzato da bussolaeventi avviato a febbraio in ENIT a Roma e che a Bologna vede la sua tappa conclusiva.
I rappresentanti di più di 300 aziende si sono ritrovati ad ascoltare gli interventi degli oltre 30 speaker chiamati a raccolta in occasione delle 8 tappe del roadshow, che hanno toccato i territori più richiesti per i matrimoni di stranieri in Italia coinvolgendo location di pregio, una fra tutte la Reggia di Caserta. Firenze, Padova, Bari, Torino, Caserta, Palermo Milano e Bologna per un roadshow che ha portato al centro del dibattito i temi chiave per il comparto, affrontati da nomi di riferimento per il settore. A cominciare da Valerio Schönfeld, patron di Buy Wedding in Italy e promotore del roadshow, che dichiara: “Tutte le tappe del tour sono state realizzate grazie alla collaborazione di consulenti specializzati, con l’obiettivo di permettere alle aziende e ai professionisti dei settori coinvolti – turistico, ospitalità e wedding – di acquisire nuove competenze, ampliare il proprio mercato di riferimento e conquistare nuovi clienti. Il prossimo appuntamento è in Fiera a Bologna con la seconda edizione di Buy Wedding in Italy. L’evento di ottobre rappresenta una sintesi, unica in Italia, degli appuntamenti fieristico-congressuali che hanno per tema il wedding. Bologna si trasforma nella capitale del wedding grazie alla concomitante presenza in Fiera di Bologna Si Sposa, dedicata al mercato dei matrimoni “tradizionali”, di Gay Bride, per il segmento dei matrimoni gay e, naturalmente di Buy Wedding in Italy, l’area b2b riservata ai matrimoni degli stranieri nel nostro Paese”.

www.youtube.com/watch?v=8ZPX0vyrKtU