Bit 2018: vince il viaggio nel mondo del wedding

Matrimonio e turismo si sposano al Bit 2018

Dall’11 al 13 febbraio si è tenuta l’edizione BIT 2018, la Borsa Internazionale del Turismo. All’interno della manifestazione è stato dato spazio al settore del matrimonio con l’allestimento dell’area I love Wedding, organizzata e coordinata da AWP, Associazione Wedding Planner.

AWP nasce a Milano nel 2007 con l’obiettivo di formare gli organizzatori di eventi e matrimoni. Oggi l’associazione è nota a tutti gli operatori del settore. La partnership di AWP con Bit 2018 ha permesso di ampliare l’idea di Wedding Tourism.

Il primo giorno è stato dedicato al pubblico, con un’ambientazione scenografica ed emozionale, creata per offrire agli utenti un percorso interattivo.Per esempio L’Autoscatto di Milano ha proposto un Photo Booth in cui farsi fotografare indossando un abito di Max Mara Bridal. L’ospite speciale del settore è stato Antonio Marangi, Executive Chef internazionale, che ha mostrato esempi di menù per le nozze, ha dato consigli e svelato segreti.

Durante i due giorni riservati agli operatori del settore si sono alternati sul parco professionisti di rilievo che hanno messo in luce le potenzialità del mercato. Sono intervenuti Alberto Alemagna, fondatore di T’a MILANO, Sergio Mandelli, food & beverage manager, Simona Polli, direttore White Magazine, Victoria Donkina di Carpe Diem Events, Moira Carli e Camilla Bortolami che hanno presentato la Franciacorta dei Conti Ducco. Altri protagonisti dell’evento sono stati Elena Renzi, wedding planner di Cernobbio, e Stefano Diotallevi del portale Zankyou.