Come conservare l’abito da sposa dopo il matrimonio

Quando ci si sposa, il focus è ovviamente sulla scelta dell’abito più bello, più ricco, più magico, più romantico, più curato. Per sorprendere in modo unico il futuro marito e tutti gli invitati alle nozze.

Siamo concentrate sulla sua selezione e spesso, fino all’ultimo, non ci preoccupiamo di come dovremo conservarlo nei giorni successivi.

L’abito da sposa vive un giorno solo ma avrà un ricordo indelebile per tutta la vita nei nostri cuori. Tutte le spose vorrebbero conservarlo intatto per sempre e chissà, magari un giorno, tramandarlo alla generazione successiva come nella più romantica delle tradizioni.

Vediamo insieme alcuni consigli pratici per conservare al meglio il vostro abito sposa.

Qualche regola per conservare il vostro abito da sposa

Partiamo da un presupposto: durante l’evento, il vostro abito da sposa potrà rovinarsi. Vivete il grande giorno al meglio e non pensate troppo a questo aspetto!

Per il lavaggio, la cura e la manutenzione post, affidatevi a un professionista specializzato con gli abiti da sposa. Fatevi consigliare da amiche o chiedete direttamente all’atelier se offre questo servizio. Il lavaggio in tintoria è sicuramente più costoso ma vale la pena considerando l’investimento che avete fatto con l’abito.

Una volta ritirato l’abito dalla tintoria, prestate attenzione a come avvolgerlo. Infatti, non sempre la custodia con cui avete acquistato l’abito è l’involucro corretto per conservarlo. Se la custodia è fatta di materiali plastici, non sarà adatta alla conservazione. Inoltre, appeso nell’armadio può occupare molto spazio.

La soluzione migliore: avvolgetelo in carta velina e riponetelo in una scatola di legno o cartone resistente dove potrete piegare l’abito senza stropicciarlo troppo. Per abiti vintage e tessuti naturali è ottima anche una fodera di cotone traspirante.

Per la conservazione a lungo termine, il suggerimento è quello di evitare l’uso di naftalina o prodotti chimici. Meglio optare per una soluzione naturale, come i bastoncini di legno di cedro che sono un ottimo rimedio antitarme.

Meglio evitare cantine o soffitte: l’umidità è nemica dei tessuti. Riponete l’abito al riparo dalla luce per evitare ingiallimento ma in un luogo fresco e asciutto per conservarlo al meglio.

Infine, ricordatevi di far prendere aria all’abito una volta l’anno, magari in prossimità del vostro anniversario di nozze, così da ricreare il momento perfetto anche per rivivere ricordi preziosi!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da whitemagazine.it maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi